Grimoldi (Lega Nord): Profughi, sabato tutti in piazza con Maroni

GrimoldiSabato 13 giugno, alle ore 10,00, sindaci, amministratori e cittadini di tutte le Province Lombarde saranno presenti a Bergamo davanti alla Prefettura (Via Tasso), col Presidente Maroni, per fermare sul nostro territorio l'invasione dei clandestini.

"Renzi ha dichiarato di voler sbloccare quote del Patto di Stabilità ai Comuni che ospiteranno i profughi. Per la nostra gente, per le nostre imprese - ha spiegato il deputato Paolo Grimoldi, commissario nazionale della Lega Nord - Lega Lombarda - non c’è niente, per i presunti profughi (o sicuri clandestini) la sinistra buonista prende posizione: strano che dietro questi movimenti ci siano interessi forti di cooperative amiche che sull’affare-profughi speculano. Il 90 % circa dei richiedenti asilo si rivela, dopo il programma di accoglienza, immigrato clandestino. La Lega Lombarda dice basta e sostiene il Governatore della Lombardia Roberto Maroni, nella sua forte azione di contrasto di questa invasione mascherata dietro un’operazione umanitaria".

"Le nostre comunità - ha aggiunto Giovanni Malachini, responsabile Enti Locali della Lega Nord - Lega Lombarda - non sono più in grado di mantenere un solo profugo/clandestino. L’incosciente politica immigratoria del Governo va bloccata in ogni modo, anche con atti di disobbedienza. Non riconosciamo più l’autorità dei Prefetti, che su ordine del Governo scaricano i problemi sul territorio, dimenticandosi che i sindaci sono eletti dalla gente. Loro non sono altro che i rappresentanti di uno stato borbonico lontano anni luce dai problemi delle persone. Gli amministratori e i sindaci della Lega sono pronti ad alzare barricate ovunque, anche per difendere gli sfortunati cittadini che sono governati da un sindaco-scafista renziano o alfaniano".

Ufficio Stampa Lega Nord - Lega Lombarda

Luglio 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31