LOMBARDIA. CASO TONELLI, BORDONALI: GOVERNO DIA PIU' RISORSE E STRUMENTI AD AGENTI

bordonali 2L'assessore ha anche ricordato che il Consiglio regionale nei mesi scorsi si e' espresso "in maniera unitaria" per chieder che restassero sul territorio regionale le Forze dell'ordine arrivate in Lombardia in occasione di Expo
 
(mi-lorenteggio.com)  Milano, 08 marzo 2016 -  "Le proteste dei rappresentanti delle Forze dell'ordine vanno ascoltate. Il Governo deve dare piu' risorse e strumentazioni agli agenti, i quali devono essere messi nelle condizioni di poter operare in sicurezza. Ho incontrato personalmente tutti i sindacati, gli agenti, i comandanti e i questori. Tutti lamentano una carenza di risorse". Lo ha detto l'assessore regionale alla Sicurezza, protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali, rispondendo in Aula consiliare ad una mozione urgente sul 'caso Tonelli', il segretario generale del Sap che, da oltre 40 giorni, sta portando avanti uno sciopero della fame solitario per sensibilizzare l'opinione pubblica sullo stato drammatico in cui versano le forze di polizia.
PIENA SOLIDARIETA' - "Ringrazio Fabio Rolfi e gli altri consiglieri che hanno sottoscritto la mozione - ha continuato Bordonali - per aver evidenziato una problematica importante, riguardante le condizioni delle Forze dell'ordine e la sicurezza in generale. A Gianni Tonelli va la mia personale solidarieta' e un augurio di riprendersi in fretta". GOVERNO SORDO A RICHIESTE - L'assessore ha anche ricordato che il Consiglio regionale nei mesi scorsi si e' espresso "in maniera unitaria" per chieder che restassero sul territorio regionale le Forze dell'ordine arrivate in Lombardia in occasione di Expo. "Il Governo - pero' - non ha mai dato una risposta in tal senso. Quando ci rapportiamo con i cittadini e con gli agenti viene chiesto a Regione Lombardia di intervenire in sostegno della Forze dell'ordine anche se non abbiamo competenze". GLI INVESTIMENTI IN SICUREZZA - Regione Lombardia ha recentemente chiuso due bandi da 8,6 milioni per gli enti locali per installare impianti di videosorveglianza e fornire le polizie locali di strumentazioni adeguate. "Sono arrivate 820 richieste - ha concluso Bordonali - per un totale di 45 milioni di euro. Numeri che testimoniano la domanda di sicurezza da parte del territorio. Personalmente continuero' a lavorare nell'ottica di far interagire Polizia locale e Forze dell'ordine".
 
Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
26
27
28