Si' a primarie nel centrodestra, vedro' Cav oggi a festa Toti

matteo-salvini7(ANSA) - ROMA, 07 GIU - Se diventassi premier "ho pronta una squadra di gente bella, pulita, coraggiosa e con le idee chiare. Di ministri dell' Economia ne abbiamo pronti almeno cinque, ad esempio il professor Alberto Bagnai dell' università di Pescara, sarebbe una rivoluzione". Cosi' il segretario della Lega Nord Matteo Salvini in un' intervista a Qn. L'ipotesi di candidarmi a sindaco di Milano? "Ne parleremo, se Renzi traballa ci sono altre possibilita'. Per Milano stiamo lavorando a una squadra e il nome del centravanti puo' arrivare anche dopo". Salvini torna sulle dichiarazioni del premier, che ieri ha sottolineato come fuori dal Pd ci sia Salvini: "Renzi ha paura, passa settimane a insultare la Lega ma non gli porta bene, l' ha fatto anche in Veneto e si e' visto com' e' andata. Io lo incontrerei volentieri per parlare di Imu sui capannoni industriali e di legge Fornero". Quanto a Berlusconi, continua il leader del Carroccio, "stasera mi aspettano a Genova, dove c' e' la festa per Toti. Poi faremo un summit la prossima settimana". Se andro' ad Arcore come fece a suo tempo Renzi? "Ci sono tanti posti, possiamo vederci anche a Milanello". Infine, Salvini ribadisce la necessita' di primarie nel centrodestra: "il leader lo scelgono i cittadini nelle piazze. Le primarie sono l'unico modo e Berlusconi lo sa".
Ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
4
8
9
10
11
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26