OMICIDIO STRADALE: RONDINI (LN), SERVE PREVENZIONE E CERTEZZA DELLA PENA

 

201220_fotocan_47873-054--676x433ROMA, 26 OTT – “Il reato di omicidio stradale restituisce giustizia e dignità alle vittime di un crimine odioso. È una risposta doverosa ai familiari delle vittime che per troppo tempo hanno dovuto tollerare l’indifferenza delle istituzioni”.

Lo dichiara il deputato della Lega Nord, Marco Rondini.

“Questa legge non piacerà di certo a chi lo ha bollato come un pessimo esempio di populismo penale, o a chi sostiene che sul piano della legittimità costituzionale è poco difendibile il meccanismo sanzionatorio della sospensione della patente fino a trent’anni. Noi, invece, ci chiediamo come possa tornare a guidare chi ubriaco o drogato ha falciato un bambino sulle strisce pedonali. Su questo provvedimento non deve gravare il pensiero di chi ritiene che chi delinque lo fa per colpa della società. Servono inoltre interventi volti alla prevenzione del reato e alla certezza che le pene previste siano scontate, altrimenti questa legge sarà l’ennesimo tradimento nei confronti dei parenti delle vittime”.

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
26
27
28