Def, Lega: vergogna e flessibilità su immigrati. E’ schiaffo a poveri

guidesi(AGENPARL) – Roma, 08 ott 2015 – Il governo riferisca alla Camera su “spending review”, “neutralizzazione clausole di salvaguardia” e annunci relativi alle tasse sulla casa.

In una risoluzione, illustrata oggi in aula dal deputato leghista Guido Guidesi, il Carroccio chiama premier e ministri a riferire sui contenuti del Documento unico di programmazione, rilanciando le “perplessità” che, sul documento, “hanno espresso “Upb, Banca d’Italia e Corte dei Conti”. “La spending review citata da Renzi come copertura delle sue promesse rimane un concetto vago”, ha detto Guidesi. “Il governo si impegni ad utilizzare a copertura delle misure fiscali annunciate solo tagli di spesa già avviati ed efficaci”. La Lega chiede inoltre un impegno all’Esecutivo “a proseguire sulla strada da noi tracciata del federalismo fiscale” e “a non cumulare deficit se non  per stimolare la crescita e garantire sostegno alle fasce sociali più deboli”. “Renzi non sta investendo nella crescita, ma punta solo a strappare da Bruxelles l’autorizzazione a fare nuovo debito per coprire i suoi annunci propagandistici”. “Sarebbe vergognoso se dai vincoli europei fossero escluse le spese per l’accoglienza degli immigrati e non le misure a tutela dei cittadini colpiti dalla crisi”.

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
26
27
28