Regione Lombardia - Unesco,Cappellini: portiamo i nostri meravigliosi siti in tutta Europa

cappellini"Ancora una volta la Giunta Maroni dimostra concretamente di mantenere le promesse. Avevamo annunciato che avremmo portato il nostro video 'La Memoria del Domani', che racconta i meravigliosi dieci Patrimoni dell'Umanità lombardi, nei diversi territori coinvolti e così è stato, in un bellissimo viaggio in cui tutti abbiamo messo impegno e passione".

È stato questo l'inizio del discorso dell'assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, durante la presentazione del video 'La Memoria del Domani' prodotto dalla Regione in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia della Lombardia che si è svolta a Tirano (Sondrio).

All'evento è intervenuto, tra gli altri, anche il sottosegretario della Giunta Maroni Ugo Parolo, che ha ricordato "come la qualità del video e l'emozione che infonde abbiano colpito anche il Consiglio regionale che ha assistito, prima della pausa di agosto, ad una proiezione ad hoc nell'Aula di Palazzo Pirelli".

LOMBARDI AFFASCINATI DAI LORO SITI UNESCO - "In questo lungo ed emozionante viaggio, iniziato a Cremona ad aprile, - ha detto ancora l'assessore - abbiamo incontrato tanti cittadini lombardi che ci hanno ringraziato per questa iniziativa, perché non tutti erano a conoscenza dell'esistenza in Lombardia di ben nove siti Unesco, più il Patrimonio immateriale relativo al 'Saper fare liutario' di Cremona". "In questi mesi - ha continuato l'assessore - abbiamo voluto prima di tutto promuovere i nostri meravigliosi siti proprio per accrescere la consapevolezza nei cittadini lombardi stessi dello straordinario patrimonio della nostra Regione, perché possano esserne fieri e promuoverlo insieme a noi".

ORA IN TOUR ALL'ESTERO - "Il nostro viaggio - ha anticipato l'assessore - non si fermerà ai confini lombardi, infatti stiamo già preparando un tour all'estero per presentare il video anche nelle nostre ambasciate e nei luoghi di cultura di diverse capitali, così che non solo in Lombardia, ma anche all'estero, si prenda sempre più coscienza che la nostra Regione non è solo la locomotiva economica dell'Italia, ma anche motore culturale a tutti gli effetti". "In realtà una prima tappa europea - ha raccontato l'assessore - si è già svolta a Vienna, dove duecento persone sono rimaste affascinate dalle nostre bellezze e ci hanno stimolato a un'opera più intensa di promozione".

NOSTRO OBIETTIVO È AUMENTARE IL NUMERO DEI NOSTRI SITI - "Il nostro obiettivo - ha spiegato l'assessore - non è solo promuovere i nostri siti Unesco, ma cercare di aumentarne il numero perché il nostro primato diventi ancora più importante. Per il 2016 stiamo lavorando tenacemente affinché il sito seriale delle 'Opere di difesa veneziane tra il XV e il XVII secolo', di cui la città di Bergamo è capofila, possa essere il prossimo Patrimonio dell'Umanità".

UN SINCERO RINGRAZIAMENTO AL CSC E AI TESTIMONIAL - In chiusura del suo intervento l'assessore ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto, in particolare il Centro Sperimentale di Cinematografia e tutti i testimonial che Regione Lombardia ha scelto per rappresentare con i loro volti e le loro voci i Patrimoni Unesco lombardi: Philippe Daverio, Omar Pedrini, Deborah Compagnoni, Davide Van De Sfroos, Franco Branciaroli, Bruno Santori, Romano Tamani e il Quartetto di Cremona.

 

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
26
27
28