ON. GRIMOLDI (LEGA) - Milleproroghe, Governo spaccato, decide di non decidere. Chiamiamolo decreto 'Millepause'

19 FEB- "Più che Milleproroghe, dovremmo chiamarlo decreto ‘Millepause’. Tra mille interruzioni e rinvii, in commissione abbiamo assistito al paradosso di opposizioni schiacciate dall'ostruzionismo di una maggioranza che non trova accordo su nulla. A tal punto da litigare con il suo stesso governo, rischiando di andare addirittura sotto nella votazione dell'emendamento dei renziani sulla prescrizione. Quando c'era da decidere, il Governo o si è spaccato o ha deciso di non decidere. No, dunque, alla fiducia a questo governo capace solo di inserire nel decreto Milleproroghe tante misure microsettoriali invece di programmare interventi strutturali. C'è una crisi economica ma questo governo preferisce girarsi dall'altra parte. Il Paese e il popolo italiano hanno bisogno di persone capaci, in grado di affrontare i problemi e di risolverli: non di nasconderli sotto il tappeto".

Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega socio fondatore della Lega Lombarda Salvini Premier.

Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
19
20
21