ON. GRIMOLDI (LEGA). MILANO, DENUNCIA NOCERINO È UNA FIGURACCIA MEDIATICA INTERNAZIONALE, SINDACO SALA SI VERGOGNI

30 DIC - È incredibile come Milano cresca ogni giorno in termini di attrattivita’ per gli investimenti, per le imprese, per i capitali esteri, e al tempo stesso ogni giorno peggiori in termini di sicurezza con annesse figuracce sempre più palesi a livello mediatico e a livello internazionale.
La denuncia del designer Nocerino, che oggi sul Corriere della Sera racconta di aver subito una rapina in Corso Como da una gang di una trentina di nordafricani, è l’ennesima vergogna, anche mediatica e purtroppo anche di rilievo internazionale, per una città che è totalmente allo sbando sotto il profilo dell’ordine pubblico e della sicurezza per le scelte lassiste della giunta Sala.
A Milano bivaccano oltre 50mila clandestini, molti dei quali campano delinquendo, da spacciatori o rapinatori, la zona della Stazione Centrale è zeppa di accampamenti e tendopoli di irregolari.
Eppure il sindaco Sala, al posto di vergognarsi, trova il tempo di andare in Emilia Romagna a fare campagna elettorale per il perdente Bonaccini e ad insultare, con volgarità sessiste, la futura governatrice Borgonzoni.
Povera Milano, ma dal 2021 Sala tornerà a fare il manager in qualche multinazionale straniera e la Lega si occuperà di ripulire la città e riportare l’ordine e la legalità.


Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda

Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
20
24
25
26
30
31