IMMIGRATI, LEGA: VIA PERMESSO SOGGIORNO E POTESTÀ A GENITORI DI SPOSE BAMBINE

rondini (1)ROMA, 28 LUG - “Via il permesso di soggiorno e la patria potestà ai genitori che obbligano i figli minori al matrimonio”. La Lega Nord strappa l’impegno al governo in una mozione a prima firma del deputato Marco Rondini.

“Il fenomeno dei matrimoni forzati dei minori dilaga in Turchia e Albania. Nel primo caso, nel solo 2013, si sono registrati 20mila casi di spose 16enni, negli ultimi dieci anni sono oltre mezzo milione. Dati che devono far riflettere gli sponsor dell’ingresso della Turchia in Europa a tutti i costi”. La mozione prevede inoltre l’introduzione di una “fattispecie di reato specifica” contro madri e padri che spingono con violenza i figli minori a sposarsi. In premessa si citano i casi registrati negli altri paesi europei: 60mila in Francia, 3mila in Germania, tra i 5 e gli 8 mila in Gran Bretagna (nel 2011): “A dimostrazione - dice Rondini - di come il fenomeno dei matrimoni precoci e forzati sia direttamente proporzionale alla presenza di immigrati di religione islamica”.

La mozione prevede anche “il potenziamento della partecipazione italiana alle campagne internazionali contro l'aberrante fenomeno delle mutilazioni genitali, che coinvolge mezzo milione di donne in tutta Europa”. “L’immigrazione sfrenata ha portato nelle nostre città e in tutta l’Ue pratiche e rituali che violano i diritti umani, contro cui lo sforzo dei paesi e di tutta l’Europa deve essere unitario e massiccio”.

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
27
28