Sanità/ Borghi (Lega): Lombardia e Veneto pronte alla rivolta fiscale

borghi5"Non accetteremo un centesimo in più di taglio alla sanità per le Regioni Lombardia e Veneto". Lo afferma ad Affaritaliani.it Claudio Borghi Aquilini, responsabile economico della Lega Nord. "Siamo pronti alla disobbedienza fiscale"

"Non accetteremo un centesimo in più di taglio alla sanità per le Regioni Lombardia e Veneto".Quella di Claudio Borghi Aquilini, responsabile economico della Lega Nord, intervistato daAffaritaliani.it, è una vera e propria dichiarazione di guerra al governo Renzi. "Come certificato da fonti indipendenti, la Confcommercio per l'esattezza, il livello di efficienza della spesa pubblica è massima in alcune regioni, tanto che la Lombardia è stata presa come benchmark. E il governo Renzi cosa fa? Anziché applicare tagli mirati sceglie ancora una volta tagli generici e orizzontali sulla sanità. Possono stare certi che da parte nostra ci sarà ogni tipo di resistenza. Sarebbe una beffa, non ci stiamo".

Borghi poi entra nel dettaglio: "Siamo pronti ad azioni di ogni tipo per impedire questo scempio da parte del governo, anche alla disobbedienza fiscale. Sarà pure una legge dello Stato (quella che introduce nuovi tagli, ndr), ma le Regioni hanno il dovere di tutelare i propri cittadini". Quanto all'ipotesi di rivolta fiscale, precisa Borghi, "non sarà certo da parte dei cittadini, che possono fare ben poco, ma da parte delle istituzioni regionali. Una strada potrebbe essere quella di non pagare più le tasse a Roma, ma non posso al momento entrare troppo nel dettaglio. Dobbiamo ancora parlarne perché non ci aspettavamo che il governo facesse in tempi così rapidi una porcheria del genere".

Borghi spiega: "Lo Stato centrale solo fino a un certo punto può pensare di togliere risorse a Lombardia e Veneto. Le Regioni virtuose hanno un potere contrattuale ben diverso dalle altre e non possono essere minacciate in quanto sono già in credito. Collaboreremo se tutti sono leali, ma un taglio lineare sarebbe un ulteriore danno ai cittadini. Vedremo cosa uscirà in conferenza Stato-Regioni e poi prenderemo le nostre decisioni. E certamente tra le ipotesi in campo c'è anche quella della disobbedienza fiscale da parte della Lombardia e del Veneto".

Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)

Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
30
31