IMMIGRAZIONE, RONDINI (LN): MARINO VITTIMA SUO BUONISMO

rondini (1)ROMA, 23 LUG - “Marino si conferma vittima del suo buonismo da salotto. Tanto impegnato ad affannarsi per dare risposte agli immigrati, tanto insensibile e menefreghista di fronte ai problemi dei romani e di Roma”. Così il deputato leghista Marco Rondini, che oggi, da componente della commissione di inchiesta sul sistema di accoglienza, identificazione e trattenimento dei migranti, ha partecipato all’audizione del sindaco di Roma Ignazio Marino.  “Per Marino è più importante dare aiuto a tutto il mondo piuttosto che farsi carico dei tantissimi problemi della città. Il sindaco mostra tanto zelo verso le sirene del politicamente corretto e assoluto menefreghismo per le esigenze dei romani. Questo suo buonismo è la prima causa di tutti i suoi mali”. “Troppi e imbarazzanti i silenzi sull’inchiesta Mafia capitale, che ha squarciato il velo di ipocrisia dietro il quale si nascondeva il business delle cooperative che lucrano sulla pelle degli immigrati, cooperative che godono delle coperture degli attuali partiti di governo, responsabili politici dello scandalo dell’accoglienza sfrenata”.

Ottobre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31