Manovra: Centemero (Lega), grazie a nostro emendamento 400 milioni a PMI

Roma, 5 dic. - "Approvato emendamento Lega che porterà almeno 400 milioni alle PMI. L'emendamento ha l'obiettivo di assicurare sempre più risorse alle piccole e medie imprese, la spina dorsale dell'economia italiana. Un importante messaggio, l’ennesimo che segna come questo governo voglia far ripartire il Paese”.

Lo dichiara l'onorevole della Lega Giulio Centemero all'indomani dell'approvazione di un emendamento alla Legge di Bilancio. In particolare viene modificata la disciplina dei Piani di risparmio a lungo termine per introdurre un altro vincolo di destinazione dei relativi investimenti effettuati. Attraverso l'emendamento Centemero le somme o i valori destinati nel Pir devono essere investiti per almeno il 3 per cento del valore complessivo in strumenti finanziari non negoziati nei mercati regolamentari o nei sistemi multilaterali di negoziazione (Bond Visione Europe, ExtraMOT, AIM Italia, Mercato SeDeX solo per fare qualche esempio) di piccole e medie imprese, oltre al 70 per cento già vincolato in base alla normativa attualmente vigente.

"Si tratta di una misura concreta a favore delle piccole e medie imprese: se si considera che la raccolta Pir nel 2017 è di circa 12,6 miliardi, questo significa circa almeno 400 se non 500 o 600 milioni a pmi e Start Up per crescere - ha continuato Centemero - L'imprenditoria giovanile e le Start Up rappresentano un settore strategico per la crescita economica, sociale e occupazionale del nostro paese. Per questo l'impegno della Lega è di favorire il più possibile gli investimenti in imprese giovani, innovative e tecnologiche perché questo vuol dire scommettere sul futuro e credere nel valore inespresso delle nuove generazioni"

Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
30
31