ON. GRIMOLDI (LEGA) – LODI. SEMINATORI DI ODIO A SINISTRA ARRIVANO AD AUGURARE A SINDACO CASANOVA DI PERDERE IL FIGLIO.

14 OTT - Da alcuni giorni il sindaco di Lodi, Sara Casanova, sta ricevendo una valanga di insulti e minacce via social, addirittura c'è chi arriva ad augurarle di perdere il figlio che ha in grembo.
Molti di questi vigliacchi da tastiera poi sono quelli che vanno a fare le marcette arcobaleno o i pranzi solidali per gli immigrati organizzati dal PD.
O che magari partecipano alle collette per far avere gratis la manesca alle famiglie straniere a Lodi.
Come al solito sperare in una condanna della sinistra, in una presa di posizione contro questo linciaggio via social, è impensabile.
E tutto questo solo perché la giunta sta applicando una norma votata dal consiglio comunale, il massimo organo democratico a livello locale, che semplicemente equipara italiani e stranieri, dicendo semplicemente che per avere gratis la mensa bisogna produrre un documento per dimostrare di non possedere immobili nello stato di provenienza.
Basta questo per augurare ad una donna di perdere il suo bambino?
Questi seminatori d'odio, e i cattivi maestri che predicano ai giovani di assalire le sedi della Lega o di bruciare i fantocci di Salvini in piazza, stanno a sinistra.

Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda

Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
20
24
25
26
30
31