PRS Regione Lombardia, emendamento Lega su RSA Emanuele Monti (Lega): “RSA e presa in carico geriatrica siano centrali nella Sanità lombarda”

Milano, 9 luglio. Si discuterà domani, presso l’Aula del Consiglio regionale, l’emendamento al Piano regionale di sviluppo (PRS), presentato dalla Lega e concernente le RSA e le cure geriatriche. Nel merito è intervenuto il primo firmatario e Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali Emanuele Monti.

“Questo emendamento – spiega Monti – presentato dal sottoscritto assieme ad altri consiglieri della Lega, è frutto di un lavoro di mesi, fatto di incontri e confronti, con il mondo delle RSA e dell’assistenza domiciliare integrata (ADI).
Venerdì scorso ad esempio, a Bodio Lomnago, ho incontrato molti operatori del settore della Provincia di Varese, proprio per iniziare con loro un tavolo di confronto, dove poter fare sintesi circa le esigenze di un ambito importantissimo della sanità lombarda.
Occorre puntualizzare come la riforma sanitaria costituisca un ottimo punto di partenza in questo senso, ponendo il tema della cronicità al centro del dibattito regionale. Adesso occorre fare un ulteriore passo in avanti, tenendo presente come cronicità e invecchiamento della popolazione costituiscano le due facce della medesima medaglia e come tali vadano considerate.
Per questo motivo l’emendamento al PRS che verrà votato domani dall’Aula del Pirellone ha un valore strategico di notevole importanza: si punta a dare alle RSA e all’ADI maggiore peso, con lo scopo di mettere al centro delle politiche sanitarie tutti gli ambiti relativi alla senilità e alla geriatria.
Sono convinto – conclude Monti – che la presa in carico dell’anziano possa e debba divenire un fattore di ulteriore successo per un sistema universalistico e di eccellenza come quello di Regione Lombardia.”

Settembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
4
5
6
7
10
11
12
17
18
19
24
25
26
27
28
29
30