REFERENDUM, MARONI: IL SI’ CANCELLA FEDERALISMO E AUTONOMIA

maroni arezzo

"La controriforma proposta dal Governo Renzi cancella il federalismo e ogni forma di autonomia".

Cosi' Roberto Maroni, il governatore lombardo della Lega, in occasione del primo incontro del comitato referendario 'No grazie', piattaforma che si oppone alla riforma costituzionale promossa dal governo Renzi, ad Arezzo.

Se al referendum passera' il si', continua Maroni, "non ci sara' bisogno di presidenti di Regioni eletti democraticamente dal popolo. Bastera' un prefetto, anzi un vice prefetto, perche' la clausola di supremazia e tutte le competenze tolte alle Regioni renderanno inutile eleggere un governatore. E questo non e' il futuro, vuol dire tornare al trapassato remoto".

Significa, conclude, "che tutte le politiche che facciamo in materia di lavoro, sanita', politiche sociali e di aiuto alle famiglie verranno cancellate. La nostra, la mia, e' un'azione di legittima difesa nell'interesse dei cittadini". (Dig/ Dire)

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
26
27
28