Calderoli, navi ONG: PM Trapani conferma che stanno favorendo immigrazione clandestina. Governo ora intervenga e blocchi il traffico di esseri umani

10 maggio - Le dichiarazioni di questa mattina in audizione in commissione Difesa del pm di Trapani, Cartosio, confermano ancora una volta il ruolo attivo delle navi Ong nell'invasione di immigrati che stiamo subendo e nel traffico di essere umani in corso nel Mediterraneo.

Nell'ordine il pm Cartosio conferma che ci sono persone fisiche delle Ong indagate per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, conferma che queste navi effettuano interventi senza informare la Guardia Costiera, conferma che le navi Ong sono informate sull'arrivo dei barconi degli immigrati e infine conferma che elementi della criminalità organizzata sono dentro il business dell'accoglienza degli immigrati.

Queste dichiarazioni del pm di Trapani, e quelle coincidenti del pm di Catania, non bastano al Governo per aprire gli occhi?

Ora il Governo intervenga, occorre bloccare subito l'ingresso di queste navi nelle acque italiane e l'accesso ai nostri porti fino a quando non verrà fatta totale chiarezza sui rapporti tra queste Ong e le organizzazioni di trafficanti di uomini e la malavita, fino a quando non ci sarà chiarezza e trasparenza sui loro finanziatori e sulle modalità con cui intervengono nelle acque internazionali e sul ruolo svolto dalla criminalità organizzata nel business miliardario dell'accoglienza. 

Lo Stato italiano non può essere complice, con il suo silenzio e la sua immobilità, del traffico degli esseri umani e dell'invasione che in cinque anni ha portato in Italia quasi un milione di immigrati.

Lo afferma il sen. Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato e responsabile organizzazione e territorio della Lega Nord

Luglio 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
10
11
12
17
18
19
20
25
26