Giustizia: Lega, riforma magistratura onoraria una sciagura

Roma, 7 Maggio - Il consiglio dei ministri ha approvato ieri lo schema di decreto della riforma della magistratura ordinaria. Per i componenti delle commissioni giustizia di Senato e Camera della Lega Nord Erika Stefani e Nicola Molteni si tratta di "una sciagura senza precedenti che rischia di azzoppare mortalmente la giustizia del nostro paese. È una riforma che penalizza drammaticamente la magistratura onoraria e di pace, la quale a seguito della riforma sarà sempre più precaria, sottopagata, vessata, senza il riconoscimento dei diritti minimi e basilari dei lavoratori, in una parola schiavizzata". 

"È vergognoso il trattamento che il governo ha deciso di riservare - spiegano i leghisti - a circa 5000 magistrati di territorio il cui operato è essenziale per il normale funzionamento  del sistema giudiziario. Altro che magistratura di serie B, qui siamo alla schiavizzazione della funzione, al fine di degradare e marginalizzare  sempre più il ruolo del magistrato onorario per sostituirlo con nuove forme di depenalizzazione".

"Ora lo schema di decreto arriverà nelle commissione giustizia di camera e senato e qui faremo di tutto per bloccare questa contro Riforma e tentare di migliorare l'impianto del decreto nell'interesse della giustizia e di una categoria di lavoratori che non merita di essere trattata in questo modo. Siamo a fianco di tutte quelle associazioni che, contestando l'operato del governo, stanno lottando - concludono i leghisti - per tutelare  la dignità  di questi 5000 "precari"della giustizia".

Luglio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
16
17
22
23
24
29
30
31