Grimoldi, immigrati: tra i 23.700 che ospita la Lombardia non ci sono siriani. Sono clandestini provenienti da Nigeria, Guinea ecc. ma si continua a chiamarli profughi!

11 aprile - La Lombardia sta ospitando 23.700 immigrati richiedenti asilo (per un costo che si aggira intorno agli 800 milioni l'anno), ovvero il 14% dei 175.480 ospitati a livello nazionale.

Un numero enorme e in questa marea di immigrati quelli siriani, gli unici ad aver diritto allo status di rifugiati, si contano sulla punta delle dita, sono autentiche mosche bianche.

Intanto continuano gli sbarchi sulle coste italiane, è già stata superata quota 30mila nei primi tre mesi dell'anno, e anche tutti questi immigrati provengono sempre dai soliti Paesi, ovvero Nigeria (3.397), Guinea (3.320), Costa D'Avorio (2.756), Gambia (2.266), Bangladesh (3.521) ecc.

Nessun siriano o iracheno che scappa dalla guerra, solo migranti economici che arrivano dall'Africa: quando smetteremo di chiamarli profughi e inizieremo a chiamarli clandestini? E soprattutto quando smetteremo di mantenerli a spese dei contribuenti?

Lo dichiara l'on. Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Segretario della Lega Lombarda.

Aprile 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
9
10
11
12
15
16
17