UE: STUCCHI (LN), REFERENDUM CARROCCIO PROPOSTA DIROMPENTE

6 set - " Le proposte di iniziativa popolare presentate in Cassazione dal nostro Segretario federale Roberto Maroni costituiscono uno spartiacque tra la politica del fare, quella cioè della Lega Nord che si preoccupa di rappresentare al meglio le istanze e gli interessi di tutti i cittadini del Nord, e quella delle chiacchiere da Palazzo, posta in essere da tutte le altre forze politiche. In particolare, la proposta di referendum per la 'rifondazione di un'Unione Europea democratica e federale basata sui Popoli e sulle Regioni, per l'adesione all'area euro limitata ai territori che rispettano il pareggio di bilanci', costituisce un'iniziativa politica davvero dirompente". E' quanto afferma in una nota il vice segretario federale e deputato della Lega Nord Giacomo Stucchi. "Il Carroccio quindi - continua l'esponente leghista - guarda avanti e sbaglia di grosso chi ritenesse il nostro motto 'Prima il Nord' solo uno slogan. Sbaglierebbe di grosso perché non capirebbe che mentre le altre forze politiche impiegano il loro tempo a dibattere in astratto noi miriamo a rappresentare gli interessi e le istanze di tutta le gente del Nord. La Lega Nord - conclude Stucchi - scende in campo con la sue proposte di iniziativa popolare anche per sopperire al deficit legislativo ed esecutivo del governo, e della strana maggioranza che lo appoggia, che sta portando il Paese al collasso".
Luglio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
16
17
22
23
24
29
30
31